Ecco l’intervento di presentazione in consiglio comunale letto dal Capogruppo Festa

Ecco l’intervento completo letto dal nostro capogruppo Festa che ha scatenato la rabbia del Sindaco Belotti, che in un botta e risposta molto vivace ha dato tutta l’impressione tranne quella che non glie ne fregasse che c’è ne siamo andati.

 

“Ci siamo costituiti come gruppo autonomo in linea con lo spirito con cui ci siamo candidati ormai quasi 4 anni fa: l’uscita dalla maggioranza è stato dunque il passaggio finale di un percorso di coerenza sia personale sia di gruppo. Quella coerenza che molte volte è mancata a chi sbraita evocando concetti come Etica e Morale, visto che per rimanere attaccati alla poltrona qualcuno di voi probabilmente si candiderebbe anche con il diavolo.

Nel corso di questi anni sono state fatte dall’attuale maggioranza scelte che non abbiamo mai condiviso e non abbiamo pertanto avallato, uscendo dal consiglio comunale prima della votazione, perché votare in maniera contraria o astenersi – in quanto membri della maggioranza appena eletta – non ci era permesso da ordini imposti dalla maggioranza. Abbiamo tenuto duro fino a quando anche l’ultimo barlume di responsabilità e di giustizia – durante i numerosi incontri tenuti per riappacificare lo strappo creato – è venuto a mancare.

Un caso emblematico della scarsa libertà che ci era stata concessa sono stati gli interventi del consigliere Quaranta, che a fine seduta è stata malamente ripresa dal gruppo di maggioranza in quanto si era “ Permessa “ di esprimere opinino approvate preventivamente dal gruppo.

Con il neonato gruppo L.I.G.A. intendiamo dunque dare espressione alle preoccupazioni che i cittadini hanno nei confronti di quanto è stato fatto, o non fatto, fino ad ora da chi è alla guida del paese.

Chiudo, dicendo che come ricorda lo scrittore irlandese George Bernard Shaw: “ La volgarità in un re lusinga la maggioranza della nazione”. ”

Un commento su “Ecco l’intervento di presentazione in consiglio comunale letto dal Capogruppo Festa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *