Il ponte sugli Spalti si farà; ma a quale prezzo?

Il ponte sugli spalti si farà. Avrà un costo di 500.000 euro che saranno in parte finanziati con gli introiti di 300.000 euro (una tantum) della nuova farmacia comunale” è stato dichiarato dal sindaco Belotti ad un giornale.

 

Attenzione questi 300.000 euro non sono una sponsorizzazione!
Sono denari entrati nelle casse comunali indipendentemente dal fatto che sarebbero stati “selezionati” per la realizzazione del ponte, pertanto potevano essere spesi per dare servizi ai cittadini rovatesi.

Per comprendere meglio vi facciamo due esempi semplici: 
Nel vostro portafoglio avete 50 euro. Decidete di vendere il vostro cellulare e ne ricavate altri 50.
Il giorno dopo andate a far la spesa e spendete 50 euro. Come fate a sapere se i 50 euro spesi sono quelli derivanti dalla vendita del vostro telefono oppure quelli che avevate già nel portafoglio?
Quei 100 euro, da voi guadagnati e nel vostro portafoglio avreste potuto spenderli in altro.
Diverso sarebbe stato un altro caso.
Volete comprare un cellulare. La vostra nonna vi “sponsorizza” regalandovi 50 euro per l’acquisto del cellulare. Li prendere e andate ad acquistarlo come concordato.
Ecco allora che riuscite ad individuare i 50 euro, perché quelli che vi ha regalato la nonna sono stati dati per uno scopo specifico, per spenderli per acquistare il cellulare.

Il denaro che entra nelle casse comunali è come quello che mettete nel vostro portafoglio, può essere usato per qualsiasi cosa. Per questo motivo, i 300.000 euro della Farmacia non sono “vincolati” alla realizzazione del ponte, ma potevano essere adoperati per dare un aiuto per il pagamento della Tassa rifiuti, per offrire servizi ai rovatesi, per sistemare il paese.
Sono scelte dell’amministrazione che decide come spendere i vostri soldi. Non derivano da alcuno sponsor.
Quando avete votato Belotti Sindaco, nel programma elettorale non vi era la realizzazione di alcun inutile ponte.

La nostra preoccupazione?

Che l’aumento delle tariffe del parcheggio in Piazza Cavour, sia legato proprio all’utilizzo del ponte per riportare in auge poi la pedonalizzazione della piazza, già paventata quest’estate dalla ciurma ToscanBelottiana, che paralizzerebbe il commercio. Insomma come a dire “il parcheggio della piazza non lo usa nessuno, per cui pedonalizziamo, tanto ora, c’è il ponte”. Per evitare di cadere nell’errore già commesso da molti paese vicini basterebbe fare un giro durante la giornata nei vari centri cittadini, chiudere la piazza di Rovato poterebbe al collasso delle attività che ci gravitano attorno in poco tempo. Basta agevolare i grandi centri commerciali e le attività che alla fine non danno niente al tessuto sociale e locale.

Belotti e il Boom di Opere nel 2019, ecco come stanno veramente le cose

BOOM DI OPERE NEL 2019

Dopo tre anni di stallo i lavori pubblici ripartono: progetti per quasi 4 milioni di euro

Il titolo fuorviante del giornale nasconde nel testo dell’articolo la verità, che è diversa,

ora ve la esponiamo

Le risposte sono prese direttamente dall’articolo che il ChiariWeek ha dedicato al Sindaco.

4 milioni di speranze in chiacchiere inserite nel bilancio di previsione.

E voi che sogno avete?

Lo potete far inserire nelle prossime previsioni!